Dall’Africa al Vietnam, “Tutto il mondo è paese”