MERY RIGO

Inizia a interessarsi alla pittura e alla fotografia giovanissima.

Matura uno stile personale che trova radici forti nell’Iperrealismo, dal quale tuttavia si svincola per scelte poetiche e formali.

Tra il 2004 e il 2005 elabora il Manifesto sull’Estrattismo, attraverso cui sente di percepire linguaggi comuni a molti artisti.

Con la mostra-manifesto “Estrattismo” lancia un appello verso nuove possibilità espressive.

Ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra i quali il 1° Premio Targa oro sezione pittura al Premio Arte Mondadori di Milano.